Migranti. L’Europa bacchetta il nuovo governo. Salvini si arrabbia. Oggi 7 morti in mare, 3 erano bambini

573

Agenpress – In vista di un nuovo governo, il commissario europeo alla Migrazione Dimitris Avramopoulos ha auspicato: “Speriamo” che col nuovo governo in Italia “non ci siano cambiamenti sulla linea della politica migratoria”.

Immediata la replica di Matteo Salvini.  “Dall’Europa ennesima inaccettabile interferenza di non eletti. Noi abbiamo accolto e mantenuto anche troppo, ora è il momento della legalità, della sicurezza e dei respingimenti”.

E intanto si continua a morire in mare.  Un barcone di migranti si è rovesciato nella notte mentre cercava di raggiungere l’isola greca di Lesbo, nel mar Egeo. Nel naufragio, come riporta Anadolu, hanno perso la vita 7 afghani, tra cui 3 bambini. A lanciare l’allarme sono stati alcuni pescatori della zona. Immediato l’intervento in mare della guardia costiera di Ankara, che è riuscita a salvare 13 persone.

Il barcone, come riporta l’agenzia di stampa Anadolu, era partito dalla costa turca di Ayvacik, nella provincia di Canakkale, ed era diretto verso il territorio greco. Le persone a bordo erano tutte di nazionalità afghana, tranne un iraniano. Ancora ignote le cause dell’incidente.