Governo. Salvini. Se Di Maio non rispetta il contratto, salta tutto. Premier? Figura incontestabile

754

Agenpress – “Se qualcuno non rispetterà questo programma, salta tutto”, dice il leader della Lega, Matteo Salvini, “fiducioso” sulla formazione del governo, “abbiamo già fatto un lavoro che non è mai stato fatto nella storia della Repubblica italiana, ossia definire un programma punto per punto da rispettare mese per mese.

Chi darà il premier? “Una figura che vada bene a entrambi, con una esperienza professionale incontestabile e che condivida e abbia contribuito alla stesura del programma”.

“Per rispetto lo facciamo prima al presidente della Repubblica” ha spiegato ancora Salvini,  per il quale la nascita di un esecutivo giallo-verde non significa la fine della coalizione di centrodestra (Lega, Forza Italia e Fratelli d’Italia), nonostante le presa di posizione molto critica del giorno prima da parte di Silvio Berlusconi. “Conto di dare risposte non solo agli elettori della Lega ma anche di centrodestra”.