Calabria. Massimo Giletti appoggia la candidatura di Klaus Davi a Sindaco di San Luca

607

Agenpress. Massimo Giletti appoggia l’impegno di Klaus Davi e la sua candidatura a Sindaco di San Luca.

Lo scrive lo stesso Giletti in un articolo dedicato al caso del comune calabrese, pubblicato dal settimanale Nuovo (Cairo Editore) in edicola da domani. Il popolare  conduttore di “Non è l’Arena” rispondendo alla lettera di un lettore scrive nella sua rubrica: «Conosco bene la Calabria, una terra difficile e contraddittoria. Ho parlato con gli imprenditori che – nonostante tutto e tra mille difficoltà – non abbandonano i luoghi in cui sono cresciuti.

A San Luca è in corso un’anomalia che sancisce la sconfitta dello Stato nel nostro Meridione: il paesino noto per i sequestri, per la strage di Duisburg, in Germania, e per i summit della ’ndrangheta, è amministrato da un commissario prefettizio dal 2013. Da allora tre tentativi di andare alle elezioni sono andati a vuoto. E i termini per presentare le liste sono scaduti anche quest’anno.

Il 10 giugno, mentre nel resto d’Italia si voterà per i sindaci, qui non ci saranno nemmeno le urne. A meno che il mio amico Klaus Davi, sondaggista ed esperto di comunicazione, non ottenga dalla Prefettura una proroga dei termini per candidarsi. Sono anni che Klaus lotta in prima persona contro la ’ndrangheta. Fa i nomi, ha assunto un pentito nella sua azienda e ha pure un progetto di rilancio per San Luca e i suoi giovani. Perciò gli ho dato il mio appoggio e spero che la sua richiesta venga accolta».

Klaus Davi si è candidato a titolo gratuito per guidare il comune di 4000 abitanti nel quale non si vota dal 2013. Il 27 giugno Davi sarà a San Luca per incontrare i sanluchesi e ascoltare le loro esigenze.