Governo. Martina (PD). Di Maio e Salvini ci portano in Ungheria o Polonia. Si fermino!

897

Agenpress – “Se fai propaganda per uscire dall’euro attacchi il futuro di famiglie, imprese e cittadini, che fuori dalla moneta unica sarebbero più poveri e più deboli. Salvini ci vuole portare in Polonia o in Ungheria, ma la grande maggioranza degli italiani non lo seguirà. E noi non abbocchiamo alla propaganda di chi ha preso il 17% e si sente il padrone del Paese. Dovrebbe vergognarsi”.

Lo ha detto il segretario Pd Maurizio Martina, in una intervista al Corriere della Sera, lanciando un appello a Salvini e Di Maio. “Si fermino, stanno giocando sulla pelle degli italiani. Hanno un atteggiamento grave e irresponsabile. È inaccettabile che, ancora una volta, si tenti di far passare la propaganda del popolo contro il Palazzo”.

Martina evoca poi il rischio di una crisi istituzionale: “Gli attacchi alla presidenza della Repubblica sono gravissimi. Salvini e Di Maio si leggano la Costituzione agli articoli 92 e 95, le regole fondamentali che anche loro devono rispettare”.

E su Giuseppe Conte, Martina si chiede “quanto riesca a corrispondere alla responsabilità che viene assegnata dalla Costituzione al presidente del Consiglio. Non può essere un passacarte”.