Governo. Il Quirinale smentisce Di Maio sui nomi alternativi a Savona. Mai fatti

599

Agenpress –  “Avevo fatto arrivare nomi alternativi a Savona, come Bagnai o Siri, nomi della Lega peraltro, ma non andavamo bene perché nel loro passato avevano espresso posizioni critiche sull’Ue e mi è stato detto che per questo le agenzie di rating o la Germania non le gradisce”, ha detto il leader del M5S Luigi Di Maio a Pomeriggio Cinque.

Parole alle quali ha replicato subito il Colle con una nota.  “Non risponde a verità la circostanza riferita dall’onorevole Di Maio a ‘Pomeriggio Cinque’ che al presidente della Repubblica siano stati fatti i nomi di Bagnai e Siri come ministri dell’Economia.

Sui nomi in alternativa a Paolo Savona al ministero dell’economia.si è espresso anche Matteo Salvini.  “Io non c’ero, non so cosa si sono detti Mattarella e Di Maio”.