Governo. Renzi. Spread è colpa dei due cialtroni Salvini e Di Maio

556

Agenpress – “Oggi i giornali riportano come fosse pronto un piano per uscire dall’Euro in un weekend, il terribile Piano B che ha spaventato i mercati. Il fine settimana c’è chi pensa di andare a Viareggio, chi a Fregene, chi a uscire dall’Euro, stampando una nuova lira: pazzesco”. Lo scrive su Facebook Matteo Renzi, commentando l’impennata dello spread. “La conseguenza è che la povera gente pagherà il costo di questa scelta scriteriata dei consiglieri di Salvini e di qualche aspirante ministro. Rate dei mutui variabili più alte, accesso al credito più difficile. Altro che Flat Tax, lo spread è la vera SalviniTax. E la colpa non è della cancelliera tedesca ma di qualche cialtrone nostrano. Muoviamoci, amici. Le prossime elezioni saranno fondamentali. Avanti insieme”,

Massimo d’Alema dice che il M5s e Lega possono vincere con l’80 per cento,  “Non sono per niente d’accordo. Gli italiani non possono essere carne di esperimento per i giallo-verdi: non credo quindi che M5s e Lega vinceranno le prossime elezioni”,  dice poi  a Circo Massimo su Radio Capital. “Cinque stelle e Lega non sono all’80% come dice qualcuno, sono al 50%… Se Cinque stelle fa l’accordo con la Lega, alcuni di quelli che lo hanno votato perché non si alleava con nessuno magari non lo fanno più”.

Un fronte ampio fino a Berlusconi? “Assolutamente no”. Si chiamerà Fronte Repubblicano? “In Italia non porta benissimo… vedremo, fronte Repubblicano, fronte democratico…”.

“Dobbiamo andare a prendere i voti dei delusi degli altri partiti, di Forza Italia certo, ma anche dei Cinque stelle. Sul contenitore si ragiona, il punto è la sostanza”.

Sugli attacchi a Mattarella “trovo immondo, vergognoso, l’attacco che è stato fatto a Sergio Mattarella. Stanno girando sui social cose squallide contro di lui e la sua famiglia: qualcosa di preoccupante si sta muovendo”.

“Ho fatto una battaglia perché il Pd non facesse l’accordo con i Cinque stelle, perché sarebbe stato un errore”.

“Noi abbiamo salvato il Paese evitando che vi fosse un abbraccio che sarebbe stato mortale”, aggiunge. Il Pd ha mangiato troppi pop corn, è stato troppo a guardare?, domanda Massimo Giannini. “E’ sempre colpa del Pd?”, risponde Renzi. “Il Pd ha perso le elezioni. Punto. Se vuoi rispettare il voto non puoi pensare che vai a governare. Vorrei anzi dare un abbraccio affettuoso a quelli del Pd che hanno votato M5s perché di sinistra. Meriterebbero un grandissimo abbraccio di solidarietà. Ma sinistra de che?”.