Soros. Maullu(FI). “Si prenda una camomilla e chieda scusa a Salvini”  

610

Agenpress – “Credo che George Soros debba scusarsi immediatamente con Matteo Salvini, perché le sue insinuazioni circa il legame del neoministro con Vladimir Putin sono davvero sconcertanti.

La Russia è un Paese a cui guardare con fiducia, con la prospettiva di rafforzare la cooperazione in un futuro senza sanzioni, ed è del tutto inammissibile che personaggi come Soros tentino meschinamente di sabotare il processo di riavvicinamento tra la Federazione Russa e l’Italia, tra la Russia e l’Europa. Per ripristinare i plurisecolari rapporti di cooperazione tra Italia e Russia bisognerà recuperare lo spirito di Pratica di Mare, quando il presidente Berlusconi riuscì a promuovere una straordinaria collaborazione tra Russia e Nato in materia di antiterrorismo. Vista l’età, pertanto, all’ottimo Soros consiglieremmo di prendersi una camomilla e di starsene tranquillo, in modo tale da evitare altre dichiarazioni assurde e del tutto prive di senso”.

Lo ha detto l’On. Stefano Maullu, europarlamentare di Forza Italia