Autostrade: nuovi Tutor al via su 25-30 tratte

637

Agenpress. Una buona notizia, ma occorre accorciare i tempi e provvedere da subito a far funzionare i nuovi strumenti per il controllo della velocità. Così il Codacons commenta l’installazione dei nuovi Tutor sulle autostrade annunciata oggi dal Prefetto Roberto Sgalla.

“Si tratta di una misura che garantirà la sicurezza stradale, ma riteniamo non si debba attendere l’esodo estivo – spiega il presidente Carlo Rienzi – I nuovi apparecchi vanno installati prima dell’estate, perché già adesso migliaia e migliaia di automobilisti si spostano nei weekend lungo le autostrade per raggiungere le località di mare, e la loro sicurezza va garantita. In attesa dell’attivazione dei nuovi Tutor, i Prefetti devono requisire quelli vecchi e continuare a farli funzionare perché, nonostante le decisioni dei giudici sulla vertenza contro Autostrade per l’Italia, la legge prevede la possibilità di esproprio dei beni mobili laddove ricorrano esigenze di pubblica utilità” – conclude Rienzi.