Russia. La Nato all’Italia. Mantenere le sanzioni, nonostante il dialogo

758

Agenpress – “Con la Russia dobbiamo mantenere il dialogo politico, ma le sanzioni economiche sono importanti”. Lo ha detto il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg riferendosi all’apertura da parte dell’Italia a Mosca.

“Congratulazioni al neo premier italiano Giuseppe Conte, non vedo l’ora di lavorare con lui, lo incontrerò presto”, ha aggiunto Stoltenberg che si è “felicitato dell’impegno dell’Italia nella Nato confermato da Conte”, essendo “l’Italia un alleato importante” per l’Alleanza.

“L’Italia è uno dei nostri più forti alleati” nella Nato, ma “sulla Russia crediamo che le sanzioni vadano mantenute fino a quando Mosca non cambierà il suo comportamento”, ha poi detto l’ambasciatrice Usa presso la Nato Kay Bailey Hutchinson.  “E’ importante che i nostri alleati restino saldi su questa posizione” nel mantenere le sanzioni, “almeno fino a quando la Russia non cambierà atteggiamento  perché altrimenti sarebbe un pessimo segnale da inviare a Mosca”.