ItaliaOnline. Paolo Capone, Leader UGL: “Basta giocare con il futuro dei lavoratori.”

420

Agenpress. “Non è chiaro come mai un’azienda che continua a macinare utili, non riesca a trovare una soluzione per salvare i propri dipendenti che, ancora oggi, dopo l’ennesimo incontro vedono incerte le loro sorti occupazionali. Procediamo sulla strada delle trattative per trovare un accordo che tuteli i lavoratori. È necessario limitare gli esuberi che, a quanto pare, si vorrebbero convertire in cigs, senza alcuna prospettiva di riassunzione.” – Ha dichiarato in una nota Paolo Capone, Segretario Generale dell’UGL, in merito al tavolo di oggi presso il ministero del Lavoro tra società ex Seat, Governo e sindacati. – “Si riveda, dunque, il piano industriale volto a tutelare l’organico nel suo complesso. Basta giocare con il futuro dei lavoratori.”