Aquarius. Renzi: Salvini bullo con 629 migranti. Replica: “A lui hanno risposto italiani”

989

Agenpress – “Salvini ha fatto il bullo con 629 rifugiati, dei poveri disgraziati. Ma non cambia nulla, è una colossale operazione di successo dal punto di vista mediatico: tanto di cappello, Salvini è stato come un bravissimo regista che ha fatto uno spot”. Lo ha affermato Matteo Renzi sottolineando che “in Europa non cambia nulla e anzi l’Italia è più isolata”.

Intervenendo a “In 1/2 ora in più”, l’ex premier ha detto che  “in Unione Europea non cambia nulla e anzi l’Italia è più isolata. Si può essere d’accordo sull’aiutarli a casa loro, sull’investire in cooperazione internazionale ma non puoi farlo sulla pelle di 629 persone. Un milione di like non vale una vita“.

“Si può essere d’accordo sull’aiutare i migranti a casa loro, sull’investire in cooperazione internazionale ma non puoi farlo sulla pelle di 629 persone. Un milione di like non vale una vita. Sulla gestione dei migranti i problemi in Europa restano. Macron non ci ha chiesto scusa e siamo comunque andati all’Eliseo”. Commenta poi così i numeri delle persone imbarcate sulla nave poi finita a Valencia: “Se dobbiamo stare attenti ai numeri, siamo sinceri: per 629 persone lasciate in mare, si tratta di un numero infinitesimo in rapporto a quelli che sono arrivati sulle nostre coste fin qui”.

Renzi passa poi ad attaccare la politica dei Paesi di Visegrad, con questo auspicio: “Diciamo a Orban che se non accolgono i migranti smettono di avere i fondi europei. Ma Salvini non lo fa perché è alleato con lui”.

E accusa il ministro dell’Interno di aver “concentrato tutta l’attenzione sui migranti mentre non si parla più di legge Fornero e di flat tax. Aumentano il costo del gasolio e tagliano il bonus cultura, mi sembra un bel governo del cambiamento”.

Immediata la replica di Salvini.  “Oggi Renzi ha detto che sono un bullo? A Renzi non ho tempo per rispondere, hanno già risposto gli italiani, non mi interessa rispondere agli insulti, voglio lavorare” ha detto Matteo Salvini da CiniselloBalsamo (Milano), a un incontro con la cittadinanza. “Nelle prossime settimane lavoriamo anche per aumentare le espulsioni  non basta solo farne partire meno, ma bisogna allontanarne di più”. Per il ministro dell’Interno “quelli delle coooperative che accolgono i presunti profughi fanno i generosi, hanno il cuore d’oro a 35 euro al giorno – ha detto – Io voglio vedere se gli togliamo i 35 euro al giorno se continuano a farlo lo stesso”.

Sono sempre più convinto che i veri razzisti stanno a sinistra e hanno il portafoglio pieno”. In un’intervista precedente, il ministro dell’Interno aveva ribadito sul tema migranti: “Abbiamo finito di fare gli zerbini”. E aveva lanciato un’altra sfida: “Dopo le navi delle ong, potremmo fermare anche quelle che arrivano nei nostri porti cariche di riso cambogiano”. Poi aveva annunciato che “il governo italiano promuoverà interventi di sviluppo in Africa, per arginare l’immigrazione verso l’Europa”.