Martina (PD). Salvini fa il forte con i deboli. Stadio Roma. M5S ha responsabilità gravissime

893

Agenpress – “Non siamo in emergenza. Contesto l’efficacia delle decisioni del padre padrone di questo governo, Salvini. Aquarius è diventata la cavia di un’operazione politica che ha la sua forza nella propaganda. Ma si isola così ancora di più l’Italia nella difficile partita europea”.

E’ quanto dice,  in un’intervista a Repubblica, è il reggente del Pd Maurizio Martina, ricordando che “le nostre politiche hanno ridotto dell’80% gli sbarchi combattendo i trafficanti. Il problema non si risolve inventando una campagna denigratoria contro le Ong”.

“Fare i forti con i deboli nel Mediterraneo ed essere complici dei peggiori egoismi nazionali in Europa, come Orban e tutti quelli che si sono opposti a un coordinamento europeo sui migranti, non porterà da nessuna parte. Dico io a Salvini, da padre, che l’umanità viene prima di qualsiasi sondaggio. E ogni vita ha lo stesso valore”, aggiunge sottolineando come  “quello grilloleghista è il governo della destra più insidiosa ed estrema”.

In merito all’inchiesta sullo stadio della Roma, “per quanto ci riguarda ‘qui non si fa così’, detto dal nostro assessore a Milano, vale per tutti noi. Rispondano invece i 5Stelle che governano Roma” e che hanno “responsabilità gravissime”, dice Martina. “Hanno sbandierato una supposta superiorità che ha nascosto una clamorosa inadeguatezza. Si affidano in modo opaco e distorto a figure fuori dallo spazio e dalla responsabilità pubblica”.