Accessibilità e barriere architettoniche tra rigenerazione urbana e sicurezza

609

Agenpress. Un concorso fotografico sull’accessibilità, promosso dall’Osservatorio Accessibilità – Universal Design- dell’Ordine degli Architetti di Roma e provincia, per accendere i riflettori sul tema delle barriere architettoniche e sensibilizzare cittadinanza, tecnici e Pubbliche Amministrazioni sul tema e mettere in evidenza quelle realtà virtuose ottenute facendo anche ricorso alle cosiddette “soluzioni alternative e/o creative”. Il concorso, alla sua prima edizione, è aperto a tutti i maggiorenni e consiste nella produzione di immagini-fotografie digitali di luoghi della Capitale e del territorio della città Metropolitana (ex Provincia). I partecipanti dovranno esporre il tema/concetto della accessibilità e dell’uso agevole e sicuro degli spazi urbani dedicati alla collettività e alla socializzazione come piazze, strade, parchi, giardini, marciapiedi, accessi a edifici pubblici, spazi e edifici privati aperti al pubblico. Il termine per la consegna del materiale è il 15 ottobre 2018.

IL bando verrà presentato lunedì 25 giugno dalle 14.00 alla Casa dell’Architettura (Piazza Manfredo Fanti 47 – Roma) in occasione del convegno “Osservatorio sulla città. Accessibilità e barriere architettoniche tra rigenerazione urbana e sicurezza”, organizzato dall’Ordine degli Architetti di Roma e dall’Osservatorio Accessibilità dell’OAR. Sarà possibile, dal 26 giugno, scaricare il bando direttamente dal sito dell’Ordine degli Architetti PPC di Roma e provincia http://ordine.architettiroma.it/.

L’evento tratta della progettazione universale come requisito per il benessere ambientale, l’inclusione e le pari opportunità per tutti, indipendentemente dall’età o dalle condizioni fisiche, sensoriali o cognitive. Il recupero edilizio e la rigenerazione urbana sono occasioni per rileggere città ed edifici in chiave inclusiva attraverso pianificazione, servizi, infrastrutture, edifici, mobilità e trasporti.

Apriranno i lavori, portando i saluti, Flavio Mangione, Presidente dell’ Ordine degli Architetti di Roma, e l’arch. iunior Luisa Mutti, Consigliere del Consiglio Nazionale degli architetti.

Presenterà il concorso e modererà la giornata l’architetto Ombretta Renzi, Consigliere OAR e Coordinatore dell’Osservatorio Accessibilità e Universal Design. Interverranno: architetto Fabrizio Vescovo, architetto urbanista, docente ed esperto in accessibilità e superamento di barriere architettoniche e ambientali, “Accessibilità e rigenerazione urbana: coordinamento, continuità e buone prassi”, architetto Lucia Martincigh, professore senior in Tecnologia dell’architettura, Università degli Studi Roma Tre, “La rigenerazione urbana e la progettazione inclusiva: strategie per un’accessibilità diffusa”, architetto Daniela Orlandi, esperta in progettazione inclusiva e valutazione di accessibilità, “Riqualificazione edilizia. La progettazione accessibile di spazi ed edifici pubblici. L’offerta formativa dell’Osservatorio accessibilità OAR”, dottor Giustino Trincia, Responsabile ufficio rapporti con i consumatori di ABI, “Le azioni e i progetti per una cultura dell’accessibilità diffusa”, architetto Tommaso Empler, Ricercatore presso il Dipartimento di Storia, Disegno e Restauro dell’Architettura, Sapienza Università di Roma, “Master in Universal Design: Architecture meets health professions and social science to realize accessible enviroments”, avvocato Silvia Assennato, Specialista in Diritto della Sicurezza Sociale e Disabilità, Studio legale Assennato & Associati, “Diritto di mobilità e accesso: ricadute della legge contro la discriminazione, analisi degli aspetti giuridici e delle sentenze”.