Damiano (PD): Il Governo persegue una politica dei “due tempi”

651

Agenpress. Il Governo persegue una politica dei “due tempi”. Il primo tempo si sta caratterizzando come una sorta di prosecuzione della campagna elettorale.

Salvini sfrutta fino in fondo le sue qualità oratorie, puntando molto sulla demagogia e il populismo. Ha la fortuna di poter fare annunci forti a costo zero: il blocco dei porti, l`idea ignobile di una schedatura dei rom e la legittima difesa rafforzata.

Proposte che, purtroppo, colgono il favore dell`opinione pubblica e che non devono passare le forche caudine di un prova di bilancio.

Di Maio è in difficoltà, perché i suoi margini di manovra a costo zero sono piuttosto ridotti, dovendo occuparsi di pensioni, lavoro e crisi aziendali. Anche lui, però, sta cercando di cavalcare mediaticamente tutto quello che può essere realizzato immediatamente senza oneri di spesa.

Penso al taglio delle pensioni d`oro per la parte superiore ai 5mila euro netti, dimenticando di aggiungere che se dovesse entrare in scena la flat fax a questi stessi pensionati d`oro verrebbe restituito 3 volte tanto quello che si promette di togliere. Un imbroglio, anche dal punto di vista contabile, nei confronti della pubblica opinione.