Cancro e prevenzione, con i Biologi nella “Terra dei Fuochi”

928

Agenpress. Che legame c’è tra i tumori e l’inquinamento ambientale, come fare prevenzione nella cosiddetta “Terra dei fuochi” e soprattutto, quali sono gli strumenti per “disintossicare” la popolazione? Se ne discuterà sabato, 7 luglio, a partire dalle ore 8,30, negli spazi dell’Agriturismo Borgorosa in via Bottacce a Francolise (Caserta), nel corso del convegno organizzato dall’Ordine Nazionale dei Biologi e dalla Fondazione “DD Clinic Research Institute Onlus“.

«Dopo aver affrontato i temi dei vaccini e dell’epigenetica – spiega il sen. Vincenzo D’Anna, presidente dell’Onb, presentando l’appuntamento – abbiamo deciso di rivolgere la nostra attenzione alla presenza dei metalli pesanti nel corpo umano e ai sistemi per eliminarli dal nostro organismo attraverso le buone pratiche sanitarie e alimentari».

L’inquinamento da metalli nell’uomo ha diverse origini: fumo di sigaretta (cadmio), vernici e pitture (piombo), oli idrogenati (nickel), deodoranti (alluminio), cosmetici (piombo), utensili da cucina e pentolame (rame e alluminio) e, non per ultime, le attività criminose di interramento dei rifiuti tossici. Sebbene sia nota la relazione tra metalli pesanti e malattie, meno conosciuta risulta essere quella tra stile di vita e disintossicazione.

In tale contesto, sussistono ipotesi secondo le quali, attraverso una corretta alimentazione, sia possibile contrastare l’accumulo di contaminanti nell’organismo per scongiurare una vasta gamma di patologie, tra le quali quelle oncologiche e neurodegenerative. Ebbene, queste tematiche saranno trattate nelle undici relazioni scientifiche in programma nel convegno di Francolise. In apertura dei lavori, il presidente D’Anna parlerà del fenomeno “Terra dei fuochi” mentre il professor Giulio Tarro, virologo già candidato al premio Nobel, terrà una relazione sul “collegamento tra la mortalità del cancro e le anomalie congenite con l’esposizione dei rifiuti in Campania”.
A seguire, sul palco dei relatori si succederanno Stefania Papa Luigi Montano, che nei loro interventi parleranno degli effetti che la “contaminazione ambientale può avere sulla salute dell’uomo”. Di corretta alimentazione ai fini del contrasto all’accumulo degli inquinanti nel corpo umano, discuteranno invece Armando D’OrtaAndrea Del BuonoRaffaele Di Francia Lanfranco Iodice. Mentre di prevenzione e salute parleranno Eugenio Luigi IorioMassimiliano BerrettaPaola RossiBruna de FeliceAndrea Del Buono Giovanni Abbadessa.