Vendita Ilva. Labriola (FI): Di Maio ormai all’angolo tira in ballo l’Anac

522

Agenpress. “Il ministro Di Maio si trova ad affrontare una questione ben più grande di lui, la cessione dell’Ilva ad Arcelor Mittal, ormai prossima alla conclusione, che tanto scompiglio sta portando all’interno del Movimento 5 Stelle, nel quale sono in molti a propendere per la chiusura dell’acciaieria.

Essendo ormai all’angolo, e non sapendo quali pesci prendere, Di Maio utilizza l’assist lanciatogli dal governatore Emiliano, circa possibili episodi corruttivi nella gara di vendita, e chiede a gran voce all’Anac di intervenire, mettendo in guardia il compratore che potrebbe fare marcia indietro e darsela a gambe.

Il ministro non giochi sporco, mostri invece coraggio, e per il bene dell’azienda e della città si metta al tavolo con Arcelor per affrontare nodi mai risolti, a partire dal futuro dei lavoratori, dai livelli di sicurezza all’interno degli stabilimenti, dalla necessità di conciliare bonifiche e produzione, senza dimenticare la questione sanitaria, il recupero e il sostegno di quelle economie pesantemente danneggiate negli anni dall’Ilva.

L’Anac farà i dovuti accertamenti, il Governo faccia la sua parte”, lo dice l’onorevole Vincenza Labriola di Forza Italia.