Codacons contro M5S su Cda RAI e voto online candidati. Procedura da Prima Repubblica

469

Agenpress – Critico il Codacons nei confronti del M5S, che ha individuato 5 candidati al CdA Rai da far votare domani online dagli iscritti al movimento.

Con questa scelta il M5S ha dimostrato di agire come tutti gli altri partiti, con scelte di bottega che rispondono esclusivamente a logiche politiche e nulla hanno a che vedere con gli interessi dei cittadini – spiega il Codacons, il cui presidente Carlo Rienzi è formalmente candidato al CdA della Rai – Un vero cambiamento sarebbe stato dare ai sostenitori del movimento la possibilità di votare tutti coloro che hanno presentato la propria candidatura, pubblicando i curriculum e facendo scegliere sulla base del merito e dell’attività realmente svolta in ambito Rai.

Per tale motivo abbiamo scritto oggi al M5S, chiedendo di inserire il candidato Carlo Rienzi tra i nomi che saranno oggetto domani di votazione, e ricordiamo che la procedura seguita dal movimento potrebbe portare a ricorsi e all’annullamento delle designazioni in sede giurisdizionale – conclude il Codacons.