Pergine. 10 cani avvelenati. Aidaa. Taglia da 6mila euro

674

Agenpress – Sono oramai dieci i cani avvelenati a Pergine in provincia di Trento, e da quanto ricostruito dalla stampa locale si tratta di avvelenamenti che sono avvenuti iin questi primi sei mesi dell’anno e alcuni di loro sono morti a quanto pare si tratta di una faida tra cacciatori e bracconieri del luogo che per avvelenare i cani avrebbero usato in diversi casi con l’ENDOSULFAN un potente insetticida  usato in agricoltura e bandito già da alcuni anni dall’Unione Europea. Per questo motivo L’ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA ANIMALI ED AMBIENTE – AIDAA ha deciso di mettere una taglia di 6.000 euro sulla testa dell’avvelenatore o degli avvelenatori, che verrà pagata a chi ci aiuterà a individuare, denunciare e  far condannare in via definitiva il responsabile di questa vera strage di cani nel paese del trentino.