Genova. Crollo ponte. 37 le vittime. Conte visita i feriti. Salvini: revocare concessioni

798

Agenpress –  Sono 37 le vittime causate dal crollo di Ponte Morandi avvenuto ieri alle 11,50. Il dato è stato fornito dalla prefettura. Di queste, cinque non sono state ancora identificate. I feriti sono 16, di cui 12 in codice rosso.

Il premier Conte è giunto poco dopo le 9,30 all’ospedale San Martino di Genova dove si è recato in reparto a far visita ad alcuni dei feriti del crollo del ponte Morandi. Il primo ministro si è intrattenuto qualche minuto con i degenti prima di spostarsi alla sede del 118 dove ha incontrato il personale del soccorso.

Di “revoca delle concessioni”, parla Matteo Salvini.   dicendosi “assolutamente” d’accordo sulla revoca della concessione ad Autostrade per l’Italia.

“Siccome c’è un privato che su quel ponte ha incassato centinaia di milioni di euro, senza fare quello che doveva, questo privato la smette di gestire quell’autostrada, e risarcisca gli italiani a suon di soldi”, ha detto Salvini. “E tutti gli altri privati che stanno incassando e non reinvestendo in sicurezza una parte dei loro utili dovranno essere messi sul chi va là, in tutta Italia”.