Ponte Golden Bridge di San Francisco, aperto al traffico dal 1937. Come fare manutenzione (Video)

2914

Agenpress. Un ponte sospeso, che sovrasta il Golden Gate, lo stretto che mette in comunicazione l’Oceano Pacifico con la Baia di San Francisco. É il Golden Gate Bridge in California, lungo 2,71 km e aperto al traffico nel 1937.

Un’opera meravigliosa di ingegneria dovuta alla straordinaria bravura di Joseph Strauss, un ingegnere che é riuscito a progettare una struttura in grado di reggere alle onde del Pacifico e alle correnti sempre presenti in quel tratto di mare.

129mila km di fili d’acciaio, può oscillare fino a 2,5 mt su ciascun lato, é anche uno dei posti più trafficati della cittá, con ben tre corsie per senso di marcia. Attraverso il ponte, infatti, passa una delle più lunghe autostrade del Paese, la U.S. Route 101.

Ma per farlo durare “per sempre”, come assicurò Strauss, occorrono interventi continui di manutenzione e ammodernamento. E, infatti, fin dalla sua apertura, il ponte é stato sottoposto a numerosi interventi di manutenzione e adeguamento con ingegneri, operai siderurgici, elettricisti, imbianchini, etc che tutti i giorni contribuiscono al mantenimento non solo di una importantissima via di comunicazione, ma soprattutto di un monumento storico famoso e amato.

Cosa che invece non sembra essere avvenuta per il ponte Morandi crollato a Genova per il quale sono stati previsti negli anni, a partire dal 1967, solo continui rattoppi. Fino all’ultimo bando, intervento di manutenzione straordinaria, bando a procedura ristretta, solo quattro aziende in gara, che certifica un’urgenza non più differibile. I lavori sarebbero dovuti cominciare ad ottobre. Troppo tardi.