Scorta Ultimo. Salvini. Chiederò informazioni per capirne di più

508

Agenpress – “Il ministro dell’Interno non può intervenire direttamente sull’assegnazione del personale di scorta. Per quanto riguarda la vicenda del Capitano Ultimo, protagonista di brillanti e celebri operazioni, la notizia non mi ha lasciato indifferente”.

E’ quanto ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini riguardo la revoca della scorta a Capitano Ultimo a partire dal 3 settembre.

Nel rispetto del lavoro e della professionalità di tutti, chiederò informazioni per capirne di più. Sicuramente una riduzione dei quasi 600 dispositivi di scorta, record a livello europeo, sarà necessaria per recuperare almeno una parte dei 2.000 uomini delle Forze dell’Ordine quotidianamente impegnati in questi servizi. Servizi spesso motivati, altre volte no”.