Crollo Ponte. Di Maio. Lo ricostruirà Fincantieri. Toti. E’ ancora nella concessione di Autostrade

558

Agenpress –  “Fincantieri che ha la sua sede principale proprio a Genova, è un’eccellenza mondiale. Possono realizzare il ponte in meno di un anno e lo faranno nel cantiere di Genova così da portare anche lavoro e lustro alla città e ai genovesi che si stanno già rimettendo in piedi ma hanno bisogno di tutto il nostro supporto”.

Lo ha detto Luigi Di Maio.  “Il fatto che sia Fincantieri, con Cassa depositi e prestiti, a occuparsi della ricostruzione permetterà allo Stato di avere un controllo molto
forte su tutto il processo”.

“Toti vuol far ricostruire il ponte ad Autostrade? Lo dica alle famiglie delle vittime. A rifarlo dovrà essere un’azienda di Stato” ha twittato Di Maio. “C’è chi parla troppo, fa poco, e mistifica la realtà. Quel ponte è ancora oggi nella concessione di Autostrade, che deve pagare la ricostruzione” ha risposto Giovanni Toti, governatore della Regione Liguria.

“Il Ministro Luigi Di Maio sa bene che al di là delle chiacchiere quel ponte è ancora oggi nella concessione di Autostrade.  Quindi è Autostrade che deve pagare la ricostruzione e presentare un piano lavori. Che poi lo possa fare Fincantieri o un’altra azienda di Stato, già abbiamo detto di essere tutti d’accordo”.

“Quindi  Autostrade dia l’incarico di costruire il ponte ad un’azienda pubblica. O Genova e la Liguria devono aspettare anni di liti giudiziarie, o anni di dibattito parlamentare per riavere il proprio ponte? Grazie a ragionamenti come questo qualcuno ci ha già fatto perdere tante opportunità, vedi la Gronda. Non si onora la memoria delle vittime ritardando la ricostruzione del ponte. Dal Governo mi aspetto fatti, non parole, men che meno polemiche”.

 

 

“Con il timbro dello Stato”, rimarca. Un concetto spiegato così da Di Maio: “Il fatto che sia Fincantieri, con Cassa Depositi e Prestiti, a occuparsi della ricostruzione permetterà allo Stato di avere un controllo molto forte su tutto il processo”.