Qui! Group: Fiepet chiede a Governo un tavolo di crisi

579

Agenpress. La Fievet, in relazione alla vicenda di Qui! Group ha chiesto al ministro Luigi Di Maio di aprire un tavolo di crisi per risolvere il problema, che coinvolge migliaia di imprese ed è stato causato da un appalto pubblico.

“Giusta la richiesta di un tavolo di crisi, ma il tavolo deve vedere anche la partecipazione del ministro per la Pubblica Amministrazione, Giulia Bongiorno, degli esercenti, dei sindacati e delle associazioni di consumatori” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“Infatti, non va affrontato solo il problema degli esercenti che non hanno più ricevuto i rimborsi, ma anche quelli dei dipendenti di Qui Group e quello dei lavoratori-consumatori che hanno buoni basto di Qui! Group inutilizzabili o che hanno smesso di riceverli, pur avendone diritto” conclude Dona.