Venezia. Maullu (FI). “Film su Cucchi è vergognoso attacco a forze dell’ordine”

506

Agenpress – “I processi devono avere luogo nelle aule dei Tribunali, non nelle sale cinematografiche. Ciò a cui si è assistito a Venezia, con la proiezione di “Sulla mia pelle”, è indegno e imbarazzante, specialmente per l’industria cinematografica italiana e per la sua reputazione internazionale. Realizzare una pellicola chiaramente ostile alle forze dell’ordine, avente per oggetto un processo tuttora in corso, è davvero insultante e offensivo, soprattutto per tutti quegli agenti che rischiano quotidianamente la propria vita per garantire la nostra sicurezza in condizioni sempre critiche”.

Lo dice Stefano Maullu, europarlamentare di Forza Italia.

“Secondo alcune indiscrezioni, peraltro, la pellicola sarebbe stata addirittura finanziata con un contributo da parte dello Stato. Se questa ipotesi venisse confermata, ci troveremmo di fronte a una beffa di proporzioni davvero colossali. Le forze di Polizia devono essere sostenute, non criminalizzate. Questo film le accusa ingiustamente senza avere alcuna prova, senza basarsi su nessuna sentenza, per cui è da condannare con tutte le nostre forze. Gli Italiani per bene sostengano sempre le Forze dell’Ordine e non si facciano influenzare dalle storture di un jet set radical chic che demonizza senza sapere lontanamente il valore inestimabile del lavoro che le Forze dell’Ordine svolgono”.