Moscovici: “L’Italia non può lamentarsi della Commissione europea”

735

Agenpress. “L’Italia non può lamentarsi della Commissione europea che è sempre stata al suo fianco per sostenere la crescita”: lo ha affermato il commissario Ue agli Affari economici e monetari Pierre Moscovici.

Con l’Italia – ha spiegato Moscovici -, “inizieremo presto le discussioni sul bilancio per il 2019. Alla luce di alcune dichiarazioni, le discussioni rischiano di non essere facili, ma farò di tutto perché siano costruttive malgrado il tono in alcuni casi scortese di queste affermazioni e malgrado l’orientamento di bilancio che fanno presagire”.

L’Italia, ha sottolineato Moscovici, “è di gran lunga il Paese che più ha beneficiato di flessibilità di bilancio, secondo le nostre regole”. “L’euro prevede il rispetto di regole. Non rispettarle regole, significa voler uscire dall’unione monetaria”

“Nel corso degli anni nei confronti dell’Italia “abbiamo tenuto conto di circostanze eccezionali: la sicurezza, i terribili terremoti, l’emergenza migratoria. Chi fa un processo alla Commissione fa un processo assurdo alla luce dei fatti” – conclude Moscovici -.