Francia: Facoltà di Medicina di Lille sospende il corso di laurea in omeopatia

563

Agenpress. La facoltà di medicina di Lille, in Francia, ha sospeso il corso di laurea di omeopatia per l’anno accademico 2018-2019 in attesa di ricevere il parere dell’Autorità sanitaria (Haute autorité de santé, HAS) sulla pratica.

“Dobbiamo ammettere che insistiamo sul rigore scientifico assoluto e su una medicina fondata sulle prove ma, allo stesso tempo, l’omeopatia non si è evoluta, che è una dottrina che è rimasta ai margini del movimento scientifico, che gli studi sull’omeopatia sono rari, che non sono molto solidi, che mantenere questo nostro insegnamento significherebbe avallarlo” – dichiara il preside della Facoltà Didier Gosset – .

Il dibattito sull’utilità dell’omeopatia è riemerso  dopo la pubblicazione di un editoriale molto polemico  sul giornale “Le Figarò”  firmato da un centinaio di medici contrari alle cure omeopatiche che accusavano i medici omeopati come “ciarlatani di ogni genere che cercano la garanzia morale del titolo di medici per promuovere le terapie false con efficacia illusoria”.

I medici favorevoli all’omeopatia hanno risposto presentando una denuncia al Consiglio dell’Ordine dei Medici contro i firmatari dell’articolo.