Codacons denuncia pubblicità BusItalia (Fs). “Porta al nord il meglio del sud”

524

Agenpress. Il Codacons prende posizione contro lo slogan pubblicitario “Porta al nord il meglio del sud”, che compare nella nuova pubblicità della compagnia di trasporti BusItalia, il servizio di trasporto in strada delle Ferrovie di Stato: per l’Associazione quella appena avviata è una campagna di pessimo gusto, che sminuisce e ridimensiona un problema reale (l’emigrazione dal Sud Italia) che sta impoverendo il nostro Meridione e lo sta privando delle migliori energie creative rimaste.

Un messaggio magari giocoso nelle intenzioni ma a tutti gli effetti inopportuno per i cittadini che risiedono nelle regioni meridionali: negli ultimi 16 anni hanno infatti lasciato il Mezzogiorno 1 milione e 883mila residenti, la metà costituita da giovani di età compresa tra i 15 e i 34 anni, quasi un quinto da laureati. Le ragioni sono le solite: scarsa vivibilità dell’ambiente locale, sicurezza lacunosa, bassi standard di istruzione, di idoneità di servizi sanitari e di cura per la persona adulta e per l’infanzia.

L’emigrazione, insomma, è un problema serissimo – afferma il Codacons – Ecco perché, mentre il Sud Italia si spopola, la scelta di BusItalia appare particolarmente infelice. Proprio per questo chiediamo di ritirare immediatamente la campagna, gravemente offensiva per chi, “il meglio del Sud”, lo vede andare via davvero, e ogni giorno: un tempo con la valigia di cartone, oggi – anche – con i mezzi BusItalia.