Ministro Giulia Grillo: Governo lavora su riduzione ticket, concorsi medici e vaccini

640
Agenpress. Il ministro della salute, Giulia Grillo, annuncia che il Governo sta lavorando per la riduzione dei ticket sanitari. In particolare si pensa ad interventi rivolti sia per la farmaceutica che per la specialistica.
“Le prime interlocuzioni – afferma Grillo – con il ministero dell’Economia in vista della legge di bilancio, ci incoraggiano”.
Inoltre il ministro della Salute aggiungendo che è in arrivo anche un decreto ‘sblocca-concorsi’ per i medici, per fare fronte alla carenza di specialisti ovviando al fatto che vari bandi vadano deserti.
Anche su vaccini Grillo rivela: stiamo lavorando ad un nuovo Piano nazionale di prevenzione, che conterrà anche il nuovo Piano di prevenzione vaccinale, “ed abbiamo già approvato il decreto per l’istituzione dell’anagrafe nazionale vaccinale”.
Quanto ai casi di morbillo in Italia, ha sottolineato Grillo, “l’ultimo piano di eradicazione risale al 2011 e se sussistano ancora dei focolai nel nostro Paese lo si deve al fatto che non è stato fatto un serio piano di eradicazione; è la conseguenza di mancanze e incuria dei governi che ci hanno preceduti. Ad esempio, 3 decessi per morbillo nel 2018 sono tra adulti e questo perchè gli adulti non sono stati considerati nei piani”.
Insomma, “l’eradicazione non si fa con l’obbligatorietà e già dal 2015 – ha rilevato Grillo – l’Oms invitava a studiare adeguatamente le politiche vaccinali, ma in Italia i centri vaccinali ad oggi sono ancora inadeguati rispetto alle richieste”.
Infine il ministro ha poi negato che in Italia ci sia “alcun allarme per la tubercolosi in relazione alla presenza di migranti”.