Migranti. Conte incontra Kurz. Rivedere i protocolli Sophia e Frontex

566

Agenpress – “Bisogna rivedere quanto prima protocolli operativi” di alcune missioni europee, “come Sophia e Frontex, che vanno aggiornate alle luce delle conclusioni del Consiglio europeo dello scorso giugno”. Lo ha detto il premier Giuseppe Conte in conferenza stampa con il cancelliere austriaco Sebastian Kurz a Palazzo Chigi.

L’Ue deve fare “maggiori investimenti nella finestra nel Nord Africa, perché sono incomparabilmente più contenuti rispetto a quelli per la Turchia. Ci sono tanti paesi con cui rafforzare la cooperazione, di transito e di origine, per cercare di offrire una maggior tutela dei diritti dei migranti”, ha aggiunto Conte.  “Ho avuto occasione di esprimere a Kurz che l’Italia ha una posizione chiara sui passaporti e sulla doppia cittadinanza” che l’Austria intende dare ai cittadini altoatesini di lingua tedesca e ladina.

A Conte ha replicato il cancelliere austriaco Sebastian Kurz. “Speriamo di migliorare Frontex e rafforzarne il mandato”.  Kurz ha aggiunto che “l’Austria è molto contenta per come l’Italia ha ridotto l’afflusso dei migranti, ma ora bisogna trovare una soluzione europea e ridurre ancora l’afflusso. La direzione è giusta, il vertice europeo di giugno è stato positivo”.

Al vertice europeo di giugno “si è parlato di rafforzare i confini esterni, di collaborare con i paesi africani, di rovinare il modello di business dei trafficanti” e al vertice informale di domani a Salisburgo si vuole andare in questa direzione, anche se non si prenderanno decisioni.