Istruzione, Zangrillo (FI): M5S sta riuscendo nel suo intento, abolire il merito. M5S da”1 vale 1″ a “1 vale110”

429
Paolo Zangrillo, coordinatore regionale degli azzurri in Piemonte

Agenpress. “In una nazione dove il rapporto con il merito è sempre stato spesso evocato dalla politica ma difficilmente praticato, ecco che il Movimento porta il suo prezioso contributo di cambiamento con la pirotecnica proposta dell’onorevole Maria Pallini: abrogare il valore legale della laurea nei concorsi pubblici. Come dire “che cavolo studiate a fare?!’”.

Ad affermarlo in una nota il deputato di Forza Italia Paolo Zangrillo.

“Per Di Maio e associati l’importante è precipitare nell’ignoranza il popolo italiano perché più facilmente addomesticabile attraverso un web in balia dei tentacoli della Casaleggio Srl.

Il messaggio che esce da questi primi mesi di governo è chiarissimo: chi si è conquistato a fatica una laurea, magari con un bel voto, oppure chi ha una buona posizione lavorativa perchè ha sudato sui libri e quindi magari ha anche un bello stipendio o si è meritato una dignitosa pensione deve essere punito. Il motto dei grillini non sarà più ‘uno vale uno’ ma ‘uno vale 110’”.