Cicchitto (ReL): Manovra, ragionevolezza di Draghi dovrebbe trovare interlocutori in Italia

506

Agenpress. Come sempre Draghi ha espresso una posizione ragionevole correggendo le inutili polemiche di Junker e di Moscovici.

È auspicabile però un’analoga ragionevolezza da parte italiana di cui, a parte Tria, non si trova segno. Infatti è del tutto irresponsabile la posizione di Salvini sulla Fornero perché essa ci porta a far saltare i conti dell’INPS. E non è che per far un dispetto a Boeri si può arrivare fino a questo punto. Per altro verso Giorgetti ha messo in evidenza che oramai la Lega sta smontando il centrodestra tradizionale per cui Forza Italia rischia di diventare patetica se continua a ripetere che ricerca l’alleanza con Salvini e con la Meloni che insieme a Toti stanno andando per la loro strada. Lo scrive Fabrizio Cicchitto, presidente di Riformismo e Liberta’, ex presidente della commissione affari esteri della Camera