Financial Time. Governo populista sotto attacco Ue. La manovra italiana “viola le regole Ue sul deficit”.

856

Agenpress –  “Bruxelles ha rimproverato il governo populista dell’Italia per violare le regole Ue sul deficit alla sua prima manovra, mettendo la Commissione europea sulla strada per un respingimento senza precedenti di un piano di spesa di un membro dell’eurozona”.

E’ quanto scrive il Financial Time in un articolo “I populisti dell’Italia sono sotto attacco da parte di Bruxelles sul loro primo bilancio”, dove spiega che la manovra “viola le regole Ue sul deficit”, il suo “rigetto spaventa gli investitori” ma il premier Giuseppe “Conte è sprezzante sulla spesa”.

“Il rigetto da parte dell’Ue ha favorito lo spaventarsi degli investitori, già nervosi per il disprezzo da parte del nuovo governo delle regole adottate durante la crisi del debito dell’eurozona, facendo salire i costi di rifinanziamento italiani ai suoi livelli più alti da quattro anni”.

La Commissione Ue, avverte il quotidiano, “ha un forte sostegno per la battaglia con Roma da parte degli altri Paesi Ue, in particolare gli alleati nordici della Germania”, come l’Olanda e la Finlandia che al vertice Ue “hanno avvertito Conte che i conti pubblici dell’Italia rischiano di mettere in dubbio le discussioni più ampie sulla riforma dell’unione monetaria Ue”. L’apertura di una procedura d’infrazione Ue per l’Italia, ricorda quindi il Ft, “potrebbe risultare in una multa fino allo 0,5% del pil”.

In un altro articolo sull’andamento dei mercati, “La prospettiva di uno ‘showdown’ con l’Ue sul bilancio spinge lo spread dell’Italia ai massimi da cinque anni”, il FT spiega che la deviazione “peggiore” mai riscontrata dall’Ue ricorda il Ft è pari a un deficit “tre volte più alto di quanto fissato dall’obiettivo Ue”, e questo “concordato con il precedente governo”.