Maltempo. Bomba d’acqua nel catanese. Da domani calo delle temperature nella Penisola

790

Agenpress – Una bomba d’acqua si è abbattuta sulla Statale Catania-Gela, tra Palagonia e Scordia, dove si  è riversato fango e sono caduti detriti che hanno messo in difficoltà le vetture in transito. Sul posto stanno intervenendo vigili del fuoco, personale dell’Anas e della polizia stradale. Palagonia è uno dei territori colpiti dal violento nubifragio di due giorni fa nel Catanese

Sono caduti oltre 50 cm di pioggia. I detriti hanno colpito le macchine in transito. Le vetture sono ferme sulla carreggiata. Il traffico è stato bloccato.

Le temperature a livello nazionale entro domani si abbasseranno di colpo, anche di 8-10 gradi. Piogge, temporali – anche forti – saranno possibili su Marche, Abruzzo, Molise, Lazio e Campania. I venti freddi che soffieranno impetuosi provocheranno un sensibile calo termico e le massime si aggireranno tra 17 e 22 gradi. Non sono da escludere possibili spruzzate di neve sulla dorsale appenninica specie quella umbro-marchigiana ed abruzzese i 1500 metri.