Roma. Scala mobile metro cede sotto i salti dei tifosi russi. Trovate decine di bottiglie di birra

447

Agenpress – E’ ceduta una scala mobile a cedere nella stazione Repubblica della metropolitana di Roma. Secondo alcune voci, sarebbero stati i tifosi quasi tutti russi a provocare il cedimento.

Almeno 20 i feriti, uno dei quali sarebbe stato trasportato in ospedale in codice rosso con un piede semiamputato. Degli altri 19 feriti, quasi tutti russi, 8 sono in codice giallo e 11 in verde. I testimoni hanno ribadito agli investigatori che i tifosi stavano ballando e cantando, fino a quando la scala mobile ha ceduto.

A quanto pare, la struttura sarebbe crollata sotto il peso dei supporter del club russo che stavano saltando mentre intonavano cori. Una decina i feriti con lesioni principalmente alle gambe. La stazione è stata momentaneamente chiusa.

Decine di bottiglie di birra, vetri e pezzi di lamiera. Si presenta così, secondo quanto raccontano i soccorritori, la zona della stazione della metropolitana Repubblica di Roma dove ha ceduto una scala mobile. “La scala è integra per più di metà – spiegano – mentre gli ultimi gradini, meno di una decina, sono tutti spaccati e accartocciati uno sull’altro. Tutt’attorno ci sono bottiglie di birra e pezzi di vetro”. Sulla banchina della stazione ci sono ancora dei tifosi feriti: la maggior parte di loro non ha riportato ferite gravi ma tagli soprattutto a piedi e gambe provocati da lamiere e vetri.

Da un video dall’incidente postato su Twitter da un tifoso russo, si vede che la scala mobile aveva preso una velocità eccessiva, molto maggiore di quella a fianco da dove viene ripreso il filmato. Alcuni passeggeri si gettano nella parte centrale della scala mobile per non cadere in basso, altri rallentano la caduta aggrappandosi ai corrimani. Ad un certo punto la caduta dei passeggeri si ferma, con alcuni che sono rimasti in piedi, altri schiacciati in basso.

Atac, l’azienda dei trasporti di Roma, ha aperto un’indagine interna per accertare le ragioni dell’incidente. L’indagine interna prevede, tra le altre cose, di visionare le telecamere sorveglianza interne alla stazione.