Crotone. Sbancamento di un terreno: muoiono tre operai e un imprenditore

542

Agenpress. Durante i lavori di riparazione di una condotta fognaria sono morti tre operai e un imprenditore. Secondo una prima ricostruzione, i tre operai accompagnati dall’imprenditore, erano davanti  la sua abitazione per ultimare dei lavori di raccordo tra alcuni pozzi neri, ma intorno alla mezzanotte il terreno ha ceduto travolgendo le quattro persone.

Le vittime, oltre Massimo Marrelli, 59 anni imprenditore e titolare dell’omonimo gruppo a cui fanno capo diverse strutture sanitarie nel Crotonese, sono Santo Bruno, 53 anni di Isola Capo Rizzuto, Luigi Ennio Colacino, 45 anni di Cutro, Mario Cristofaro, 49 anni di Crotone.

I corpi sono stati recuperati intorno alle 3.30 del mattino dai Vigili del Fuoco. Mentre sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri  con l’aiuto del personale dell’Ispettorato del Lavoro e della sezione rilievi del Nucleo Investigativo.