Khashoggi. Strangolato e il corpo fatto a pezzi. Ancora non ritrovati

354

Agenpress – Jamal Khashoggi è stato strangolato subito dopo essere entrato nel consolato saudita ad stanbul, il 2 ottobre scorso, sostiene una nota dell’ufficio del procuratore capo di Istanbul, Irfan Fidan, al termine degli incontri con il suo omologo saudita Saud al Mojeb, che  è rientrato a Riad.

Il corpo  è stato fatto a pezzi dopo l’uccisione per strangolamento nel consolato saudita a Istanbul e i suoi aguzzini si sono poi disfatti dei resti.  Non risulta tuttavia che i resti siano stati trovati. Jamal Khashoggi è stato strangolato subito dopo essere entrato nel consolato saudita ad stanbul, il 2 ottobre scorso, sostiene una nota dell’ufficio del procuratore capo di Istanbul, Irfan Fidan, al termine degli incontri con il suo omologo saudita Saud al Mojeb, che questo pomeriggio è rientrato a Riad.

L’uccisione del giornalista dissidente saudita Jamal Khashoggi nel consolato del suo paese a Istanbul è “un atto orribile” che “viola il diritto internazionale”, commenta  il Segretario di Stato USA Mike Pompeo commentando gli sviluppi dell’indagine sul caso.