Pernigotti. Maullu (FI): “L’Italia torni a difendere le sue eccellenze”  

453

Agenpress – “La vicenda relativa alla chiusura della Pernigotti  deve acquisire un rilievo di livello nazionale, perché credo che siano necessari ulteriori chiarimenti per spiegare le modalità con cui si è arrivati a questa sciagurata decisione. Bisogna tutelare innanzitutto i cento lavoratori che rischiano di perdere il posto e le loro famiglie, che potrebbero ritrovarsi da un momento all’altro in una situazione di seria difficoltà”.

Lo afferma Stefano Maullu, europarlamentare di Forza Italia.

“Quando le cause che hanno portato alla chiusura saranno state spiegate, resterà comunque un senso di profonda amarezza per un Paese, l’Italia, che da tempo non sembra essere più in grado di difendere i suoi marchi d’eccellenza, il suo Made in Italy, tutti quei produttori che hanno reso grande l’Italia nel mondo, permettendo che le nostre storiche aziende finissero in mano straniera. Ciò che serve  è una revisione profonda delle nostre politiche industriali, una trasformazione significativa che miri anzitutto alla tutela dell’identità nazionale e dei nostri marchi più apprezzati, come la Pernigotti. Per quel che mi riguarda – conclude Maullu – cercherò di sfruttare tutti i canali istituzionali a mia disposizione per gettare dei lumi su questa vicenda grave e soprattutto offensiva per la qualità della produzione italiana e per il lavoro e il sacrificio di chi l’ha costruita”.