HappySalus, nasce la prima App italiana per la medicina digitale

964

Il controllo dello stile di vita e dello stato di salute a portata di smartphone e a prova di infarto


Agenpress. Misurazione della pressione, conteggio passi, calcolo delle calorie sono solo alcune delle funzioni di HappySalus, la prima applicazione di medicina digitale completamente Italiana rivolta alle persone: acquisisce, monitora, gestisce e incrocia i dati contribuendo così a ridurre il rischio di contrarre gravi patologie, come quelle cardiovasolari vero spettro per i cittadini europei.

L’App è stata presentata all’inaugurazione di Roma ExpoSalus and Nutrition, la manifestazione che ha aperto i battenti oggi alla Fiera di Roma e in corso fino a domenica 11 novembre. Roma ExpoSalus and Nutrition vuole essere il punto di incontro tra pazienti, medici e associazioni dei pazienti nato per collocare il cittadino-paziente al centro del suo percorso di salute, restituendogli il ruolo che gli compete: quello di protagonista attivo del suo benessere.

L’acquisizione delle informazioni biometriche e facilmente fruibile da smartphone, bilance intelligenti e smartwatch permette a HappySalus di valutare e analizzare stili di vita, comportamenti e stati di salute. Grazie all’utilizzo dei big data elaborati dal consorzio interuniversitario CINECA e del motore di intelligenza artificiale medico realizzato dalla Fondazione INUIT dell’Università di Tor Vergata di Roma e testato dal Mit di Boston, le persone possono sperimentare un nuovo concetto di “wellbeing” e di “longevity”.

La App, sviluppata internamente da Healhtia, è “open device” anche per tutti gli smartwatch presenti già sul mercato ed è basata su una piattaforma MongoDB, in grado di catturare dati da qualsiasi fonte essi provengano. Così HappySalus è in grado di elaborare e memorizzare un repository analitico dei nostri dati sanitari, rendendoli fruibili in qualsiasi momento in ogni posto del mondo. Basta avere una linea dati attiva.

Gli alert che HappySalus trasmette all’utente lo mettono in guardia su importanti indicazioni ed elementi con cui confrontarsi con il proprio medico al fine di implementare il sistema di prevenzione delle malattie cardiovascolari.

Medici di fama internazionale come Giovanni Scapagnini, esperto di nutraceutica, Eugenio Luigi Iorio, esperto di ossidazione cellulare, e Gianni Spera, che ha segnato le linee guida etico-deontologiche di HappySalus fin dagli albori del progetto sono le “intelligenze umane” a capo di questo progetto.

A breve Healhtia presenterà nuove App per HappySalus e di grande interesse sul mercato, dedicate a fenomeni come i colpi di sonno e lo stress correlato da lavoro dipendente. Disponibile sugli store, HappySalus oggi è acquistabile solo attraverso convenzioni con compagnie di assicurazione, casse mutue, banche e tutte quelle aziende che praticano la buona norma del welfare aziendale.