Manovra. Brunetta (FI). E’ follia politica di Di Maio e Salvini, con Conte mai in partita e Tria messo da parte

492

Agenpress – “Un governo forte, autorevole e capace che ha promesso agli elettori di non voler uscire dall’euro e dall’Europa  ottiene le massime deroghe possibili alle regole comunitarie solo con il consenso politico dei governi degli altri Stati membri. Solo un governo debole, incapace e isolato a livello internazionale, invece, riesce nell’impresa di ritrovarsi contro contemporaneamente tutti e 26 i governi politici degli altri Paesi UE”.

E’ quanto scrive in una nota Renato Brunetta, deputato e responsabile della politica economica di Forza Italia, per il quale “la follia politica di Di Maio e Salvini, con Conte mai in partita e Tria messo da parte dalla sera del balcone in poi, è che vogliono stare nell’euro e nell’UE senza rispettare le regole europee”.

“Ma in Europa o sei dentro o sei fuori”, prosegue Brunetta.  “Il loro calcolo è che con le elezioni europee cambierà il governo dell’UE, ma anche se dovessero vincere in tutta Europa i movimenti populisti e nazionalisti cui loro guardano (cosa altamente improbabile, al di là di un effimero successo numerico), è evidente anche a un bambino che l’unico cambiamento sul fronte della solidarietà economica sarà in peggio, perché nessun populista-nazionalista degli altri 26 Paesi consentirà più di oggi all’Italia di fare debito a favore esclusivo dei cittadini italiani, con garanzie economiche condivise per spirito di solidarietà da cittadini di altri Paesi sovranisti”.