Inps. In aumento i lavoratori a termine (+28%). In calo i fissi

637

Agenpress – I dipendenti nel settore privato (quelli che hanno avuto almeno una giornata lavorativa nell’anno) sono cresciuti nel 2017 (+4,1%) solo grazie al boom dei lavoratori a termine che sono passati dai 2.718.875 del 2016 a 3.479.439 (+27,9%) nel 2017. Lo si legge nell’Osservatorio Inps sui lavoratori dipendenti dal quale emerge che quelli a tempo indeterminato hanno avuto una flessione dell’1,7% passando da 11.598.482 a 11.406.556. Le giornata medie retribuite nell’anno per i lavoratori a termine sono lievemente cresciute, da 144 a 148.

Nel 2017 i lavoratori dipendenti del settore privato (esclusi operai agricoli e domestici) con almeno una giornata retribuita nell’anno sono stati 15.306.007 (+4,1% sul 2016), con una retribuzione media di 21.535 euro e una media di 243 giornate retribuite, si legge ancora   nell’Osservatorio Inps sui lavoratori dipendenti che sottolinea come sia prevalente la componente degli operai che con 8.509.445 lavoratori (+5,6%) rappresenta il 55,6% del totale. Il numero medio di lavoratori dipendenti (quelli con almeno un giorno di lavoro al mese) è stato pari a 12,76 milioni (+3,3%).