Brexit. Gli Stati Europei firmano l’intesa di divorzio con il Regno Unito

630

Agenpress – I capi di Stato e di governo degli Stati Ue hanno dato il via libera all’accordo sulla Brexit e alla dichiarazione politica sulle future relazioni con la Gran Bretagna. La decisione è arrivata durante il vertice straordinario convocato a Bruxelles per “finalizzare e formalizzare” il risultato dei negoziati sulla Brexit.

Il primo ministro  Theresa May ha scritto una “lettera alla nazione“, insistendo sul fatto che l’accordo “onora il risultato” del referendum del 2016, quando il 52% dei votanti al referendum ha sostenuto il divorzio dall’Ue, e che è “un momento di rinnovamento e riconciliazione”. “Sarà un accordo nel nostro interesse nazionale, che funziona per tutto il nostro Paese e per tutta la nostra gente, che uno abbia votato ‘Leave‘ o ‘Remain‘”, scrive la premier. “Farò una campagna con il cuore e l’anima per vincere quel voto”, aggiunge.

“E’ un giorno triste, non è un momento di gioia, ma una tragedia, perché un grande Paese lascia l’Unione europea. Ma abbiamo trovato un accordo con la Gran Bretagna, che è il migliore possibile”, ha detto il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, a margine del vertice straordinario europeo per l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea.

L’Ue sta dimostrando “dignità e unità in un momento grave – ha fatto eco ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron – possiamo gettare le basi del rapporto futuro fra Unione e Gran Bretagna, relazioni su cui dovremo lavorare nei prossimi mesi. E’ chiaro che la Gran Bretagna continuerà ad avere un ruolo importante”. “L’Unione è perfettibile e sempre migliorabile. Chiaramente la nostra Europa deve essere rifondata e continueremo a lavorarci”.