Sen. Lucio Malan (Forza Italia): Fattura elettronica è attacco a chi lavora

905

Agenpress. “Con il governo del cambiamento chi lavora, produce e paga le tasse è sempre sotto attacco. Sen. Malan: paradosso Italia, lo Stato se la prende con i contribuenti e con chi crea ricchezza e lavoro.

L’esecutivo gialloverde, dopo non aver fatto nulla per pagare i debiti della p.a. verso le imprese, respingendo gli emendamenti di Forza Italia che indicavano anche dove prendere le risorse, ora porta avanti un nuovo attacco alle categorie produttive con una irragionevole fretta di imporre la fatturazione elettronica con tempi e modalità inadeguati. Una misura che gennaio la fatturazione elettronica che fa lievitare i costi, rende più complicato tenere la contabilità, distrugge la riservatezza delle informazione ed inefficace nella  lotta all’evasione fiscale.

Commercialisti, esperti di settore, garante sulla privacy, associazioni di consumatori si sono saggiamente scagliate contro una procedura voluta dal governo di centrosinistra, ma ora portata avanti da chi dice di voler cambiare. Forza Italia, al governo come all’opposizione, ha sempre difeso e difende chi lavora contro lo Stato padrone: per questo abbiamo proposto in tutte le sedi di ritardare è modificare l’obbligo della fattura elettronica. Ma questa esigenza è del tutto estraneo alla strategia dell’invidia dei 5stelle. Ma la Lega non può nascondersi dietro ai grillini.”

Così l’on. Lucio Malan (FI)