Porchietto (FI): il caso Huawei merita un’analisi conoscitiva sullo stato della nostra sicurezza

499

Agenpress. Dopo il caso di Meng Wanzhou arrestata per aver eluso le sanzioni americani in Iran e aver sollevato un vero vespaio nelle relazioni tra Cina e Stati Uniti , anche da noi mi sembra il caso di approfondire sperando che questo governo metta in campo tutto il suo sostegno per difendere la sicurezza nazionale.

Il caso Huawei vista la diffusione della loro tecnologia sul nostro territorio merita un’analisi conoscitiva da parte dei nostri servizi segreti sullo stato della nostra sicurezza visto che il colosso cinese ha vinto di recente anche l’asta italiana sul 5G. Sono questioni molto delicate che meritano un’interrogazione al nostro governo.

Ricordo che il gruppo Telecom ceduto di recente ai francesi di Vivendi non serve solo a connettere i nostri telefonini  e i nostri pc ma garantisce anche una serie di collegamenti sensibili con le basi americane sul nostro territorio.

Così in una nota l’On. Claudia Porchietto (Fi)