Manovra. Berlusconi. “Questo governo non conta nulla e non è riuscito a difendere gli interessi degli italiani”

380

Agepress – “L’ Europa  deve essere un faro di libertà e democrazia. Così come è, non ci piace, noi non contiamo nulla. Questo governo  non conta nulla e non è riuscito a difendere gli interessi degli italiani”.

Lo ha detto Silvio Berlusconi lasciando il Senato dopo il brindisi con il gruppo azzurro a palazzo Madama, per il quale “la Manovra la sta scrivendo l’Europa, la stanno scrivendo a Bruxelles, alla faccia dei sovranisti”. T

“Tra i Cinque Stelle c’e’ un disagio sempre più forte: il governo non durerà oltre gennaio. E’ in sintesi la previsione del presidente di Forza Italia”, ha aggiunto ribadrndo le sue fortissime critiche ai contenuti di questa legge di Bilancio “scritta da Bruxelles, alla faccia dei sovranisti”, che ogni giorno che passa, è la sua opinione, costerà al Paese miliardi di euro andati in fumo. Il leader di Fi chiarisce di essere felice nel caso in cui non si apra la procedura di infrazione, tuttavia osserva che questa è una Manovra che va verso la recessione, perché non c’è nulla per la crescita, nulla per riduzione fiscale, nulla su infrastrutture, nulla per imprese. Quanto al reddito di cittadinanza, secondo Berlusconi è un bluff”.