IVA. Salvini e di Maio smentiscono aumenti, né per quest’anno né per i prossimi

467

Agenpress –  “No, non l’abbiamo aumentata quest’anno e non l’aumenteremo nei prossimi anni”. Lo ha detto il ministro dell’Interno e vicepremier Matteo Salvini arrivando all’ospedale Fatebenefratelli di Milano per la firma del protocollo d’intesa per la nascita di un laboratorio di genetica forense della Polizia di Stato.

A chi gli ha chiesto se gli italiani devono preoccuparsi per l’aumento dell’Iva dovuto all’innesco delle clausole di salvaguardia se il governo non dovesse rispettare gli impegni con l’Ue legate alla manovra, Salvini ha ribadito: “Non aumenterà l’Iva. È un altro dei regalini che abbiamo ereditato dai Governi precedenti come la fatturazione elettronica. L’Iva non aumenta e per quanto riguarda altri danni ereditati vedremo di limitarli il più possibile”.

Anche per Luigi di Maio  “non c’è un aumento dell’Iva quest’anno e non ci sarà nei prossimi anni. Come abbiamo dimezzato quest’anno le clausole le dimezzeremo nei prossimi anni”.

Lo ha detto in merito alla revisione delle clausole di salvaguardia, che prevede aumenti Iva per 23 miliardi nel 2020 e quasi 29 (28,75) nel 2021 e nel 2022, come emerge dall’emendamento del governo che recepisce l’accordo con la Ue sulla Manovra.