Bellanova (PD): “In Piazza Montecitorio diciamo no al Governo gialloverde e alla Manovra”

293

Agenpress. “Mentre va in scena la farsa dell’approvazione definitiva per fiducia di un testo che il Parlamento non ha potuto né leggere né discutere è necessario saldare, adesso più che mai, l’opposizione nel Paese e l’opposizione in Parlamento per dire con forza il nostro no a un Governo pericoloso e incompetente.

Questa Manovra racchiude perfettamente la filosofia gialloverde: più tasse, più precarietà, più povertà, niente crescita, niente investimenti, nessun vero sostegno alle imprese, nessuna attenzione a quello che chiedono le nuove generazioni: innovazione, formazione, lavoro, qualità dell’occupazione, nessuna strategia per il Mezzogiorno. Mentre ancora oggi si confermano gli ottimi risultati prodotti al Sud dal nostro Bonus Occupazione che ha significato migliaia di contratti a tempo indeterminato. Noi abbiamo lavorato per uno sviluppo a trazione meridionale perché credevamo profondamente nel Mezzogiorno, nelle sue eccellenze e nelle potenzialità su cui puntare e investire. Questi affossano il Mezzogiorno e affossano il Paese, producono licenziamenti, precarietà, insicurezza”.
Così la Senatrice Teresa Bellanova, oggi in Piazza Montecitorio per il sit-in promosso dal Partito Democratico.

“Oggi a Roma e nelle prossime settimane in tutte le piazze del Paese”, prosegue la Senatrice Teresa Bellanova, “è urgente che il Pd torni ad essere punto di riferimento pieno e autorevole per tutti i cittadini che avvertono la pericolosità di questo Governo. Il Presidente Conte può dire quello che vuole e anche fingere di addossarsi responsabilità ma la verità è che l’attacco senza precedenti al terzo settore, al volontariato, agli Istituti di ricerca è esattamente coerente con il duo Salvini-Di Maio. E questo dobbiamo essere capaci di spiegarlo a tutto il Paese e a tutti i cittadini con un’azione politica capillare e continua. Il Pd non è e non può essere solo dinamica congressuale e sondaggi sul peso delle candidature.

Il compito della #Resistenza civile è soprattutto nostro e dobbiamo essere capaci di assolverlo fino in fondo. #Resistenzacivile#IostoconilPaese #iostoconilMezzogiorno”.