Sen. Lucio Malan (Forza Italia): Fico, alle parole seguano fatti

434

Agenpress. “Apprezzabili le parole del Presidente della Camera Fico sulla centralità del Parlamento, ma alle parole devono seguire i fatti. C’è il rischio che le procedure ad alto tasso di incostituzionalità seguite per l’approvazione della legge di bilancio diventino uno schema ordinario.

Anche perché i tempi stretti sono stati determinati solo in parte dall’interlocuzione con l’Unione Europea e comunque questa è stata tardiva per colpa del governo che conosceva i limiti stabiliti all’unanimità, dunque anche con il voto del governo italiano, fin dal vertice europeo di giugno e il 5 ottobre ci fu la lettera formale della Commissione Europea sullo schema della legge di bilancio.

È stata una scelta dell’esecutivo quella di ridursi a pietire deroghe a dicembre. Che dire poi del decreto legge programmato da mesi per stabilire le modalità del reddito di cittadinanza? Si doveva fare per disegno di legge partendo almeno l’estate scorsa, invece sarà stabilito all’ultimo momento nel buio dei palazzi governativi infestati di manine misteriose. Tutte le derive autoritarie usano sempre il pretesto dell’urgenza e dell’emergenza, nonché della volontà del popolo. Occorre massima vigilanza.”

Così in una nota Lucio Malan (FI), vicecapogruppo vicario dei senatori di Forza Italia.