On. Antonio Martino (Forza Italia): Di Battista, è la voce del verbo cosa, del come fare le cose non c’è traccia

640

Agenpress. Ma il cattolico che ha scelto magari anche solo per protesta i 5 stelle come si trova oggi di fronte alle dichiarazioni di Di Maio sui migranti? Che sono annaspanti, contraddittorie ma soprattutto  prive di soluzioni pratiche? Rivoterebbe sapendo della nascita di un governo giallo-verde?

D’altra parte un vicepremier sulla neve con a fianco un soggetto all’apparenza muto, appena tornato dall’estero, che si dondola non si sa se per il freddo o per le parole che sta ascoltando, utilizzare il termine cosa cose per riempire spazi mancanti di pensiero, sarà per caso costretto a declinare il verbo cosare per coerenza con le 10 volte in cui è riuscito a dire cosa cos’è?

Così Il deputato abruzzese di Forza Italia, Antonio Martino commissario del coordinamento comunale azzurro del capoluogo regionale.