Tav, Eurodeputato Maullu (FdI) in piazza a Torino: non fermiamo il futuro

271

Agenpress. “Fermare la TAV sarebbe un vero e proprio suicidio, sotto ogni punto di vista. Quest’opera è strategica per il Nord Ovest e per tutto il Paese, perché favorirebbe l’interconnessione tra l’Italia e i più importanti mercati europei.

L’infrastruttura ha un’enorme rilevanza anche dal punto di vista europeo: la TAV non si limiterà infatti a ridurre drasticamente i tempi di trasporto su rotaia per merci e persone, ma contribuirà in maniera determinante anche al collegamento dell’Italia con gli altri corridoi logistici dell’eurozona, abbattendo il mobility divide che ci separa dagli altri Paesi.

Ciò non avrà ripercussioni soltanto sul trasporto, ma anche sui flussi turistici verso il nostro Paese. Quest’oggi, a Torino, è scesa in piazza l’Italia migliore, quella che vuole andare avanti, quella che si dirige a gran velocità verso un futuro luminoso. Chi si oppone a un progetto strategico come la TAV, è chiaramente in malafede, e con ogni evidenza non ha a cuore gli interessi dell’Italia e degli italiani. La TAV deve andare avanti, non possiamo dire No al futuro”.