Unione Naz. Consumatori su autostrade dice no a tariffa unica

622

Agenpress. Il ministro Luigi Di Maio ha affermato che per l’utilizzo delle autostrade il Governo guarda ad una tariffa unica europea, senza caselli, una sorta di abbonamento flat a tutte le tratte europee.

“Bocciamo la proposta! Una tariffa annuale sarebbe troppo ingiusta per chi usa la rete autostradale in modo occasionale, saltuariamente” afferma Massimiliano Dona, presidente dell’Unione Nazionale Consumatori.

“I grandi vantaggi che avrebbero i pendolari sarebbero riversati su tutti gli altri automobilisti, che pagherebbero al loro posto. Oltre ad essere iniquo, sarebbe un sistema inefficiente, che finirebbe per produrre più traffico in alcune arterie, visto che il pedaggio non sarebbe più un corrispettivo del servizio offerto, quello di poter raggiungere una località in breve tempo e ad alta velocità” prosegue Dona.

“Si, invece, se i pedaggi attuali, a consumo, restassero e fossero solo ingrati da abbonamenti flat per tutta la rete autostradale: giornalieri, mensili e annuali. Insomma, i pendolari vanno aiutati con degli abbonamenti scontati, agevolazioni per il car sharing, ribassi per per chi usa l’auto elettrica, detrazioni fiscali” conclude Dona.